Artiré

Umbria I.G.T. Bianco

16.00

Artirè rappresenta il vino bianco più importante dell’azienda; uvaggio di classe, molto morbido e rotondo, presenta grande struttura e complessità con profumi molto eleganti. Data la sua struttura è sicuramente un vino da abbinare a piatti corposi e carne magra e ottimo con qualsiasi tipo di pesce.

Descrizione

TENUTA: Castello di Magione
ANNATA:
VITIGNO: 100% Chardonnay
GRADO ALCOLICO:
FORMATO: bottiglia 0,75 litri e magnum
MOMENTI DI CONSUMO: Quotidiano
Scarica la scheda tecnica

Come nasce l'etichetta

Le etichette sono episodi di un lungo racconto, ognuna racconta e diventa il veicolo per far consoscere il valore del vino e di chi lo produce.

Nella Cappella di Castello di Magione, sotto l’affresco del 1500, “Madonna con il Bambino tra i santi Giovanni Battista e Giacomo” sono stati riportati alla luce i resti di un altro affresco più antico, attraverso una parziale operazione di strappo dell’affresco soprastante.
Quest’opera risale alla metà del Quattrocento e rappresenta la messa secondo San Gregorio e la carnificazione di Cristo attraverso il Santo Graal. Al di sopra dalla finestrella è rappresentato Cristo risorto con la croce appoggiata alla spalla che cade nel calice posto in basso a sinistra, il Sacro Graal.
Della parte di affresco staccato rappresentante San Giovanni Battista, qui rimane la sinopia e la pittura è conservata nella sacrestia accanto alla cappella.
La qualità dell’affresco più antico é inferiore a quello che la ricopre, inoltre si presenta notevolmente danneggiato.
ARTIRE’ (ritirare) attinge dalla tradizione popolare, “Vocabolario del dialetto di Magione”, G. Moretti, Perugia 1973

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Artiré”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.